Norme di sicurezza per l’utilizzo di scaffalature metalliche

Marco CazzinApprofondimenti, Normative e Scaffalature

Gli impianti di scaffalatura industriale Emaf garantiscono sicurezza e affidabilità.

Eppure, come ci ricordano le normative europee, una buona parte di questa sicurezza è garantita da un utilizzo corretto, che non metta a rischio la salute di chi vi lavora ogni giorno.

L’addetto alla sicurezza

Per consolidare la sicurezza generale delle scaffalature metalliche, per prima cosa le aziende che le utilizzano devono nominare una persona come responsabile della sicurezza dell’attrezzatura dportapallet-industriale-giotto011i immagazzinaggio, il “PRSES”. Questa figura, riservata ad addetti particolare esperti e formati in materia di sicurezza, deve essere nota a tutti i lavoratori. La sua funzione è vigilare sulle attività del magazzino, valutare i rischi e adottare tutte le precauzioni – specie con istruzioni e cartelli – perché nessuno si esponga a pericoli.

Cartelli di portata: visibili e in una lingua comprensibile

Le normative EN 15635, EN 15512, EN 15620 e EN 15629 rammentano poi l’obbligo di esporre i cartelli con le capacità di carico in sicurezza in luoghi ben visibili. I cartelli devono essere in materiali durevoli e scritti nella lingua nazionale. Se necessario – ad esempio per la presenza di lavoratori con scarsa conoscenza della lingua nazionale, in questo caso l’italiano – i cartelli vanno tradotti anche in altre lingue, con l’obiettivo che tutti li comprendano.

Vietato arrampicarsi

Altre attenzioni raccomandate dalle normative riguardano l’obbligo da parte di chi utilizza attrezzature di movimentazione, come carrelli elevatori, di ricevere il giusto addestramento e di disporre dei patentini necessari, ma ricordano anche l’obbligo di impiegare attrezzature di accesso sicuro per raggiungere livelli di immagazzinaggio sollevati. Come è ovvio, è vietato arrampicarsi sugli scaffali.

About the Author

Marco Cazzin

Nato a Padova il 14 novembre 1967, ha fondato Emaf – Scaffalature Industriali nel 2010. Laureato in filosofia con indirizzo in logica, e successivamente laureato anche in psicologia con indirizzo in psicologia della comunicazione, lavora nel mondo dei carrelli elevatori e delle scaffalature dal 1998. È in possesso del patentino conseguito come consulente qualificato per le strutture di stoccaggio secondo la normativa UNI-EN 15635 da Aisem, Associazione Italiana Sistemi Sollevamento, Anima, Confindustria Meccanica Varia ed Affine e Cisi, Costruttori Italiani Scaffalature Industriali. Nella sua lunga esperienza come agente di commercio prima e come imprenditore alla guida di Emaf poi, Marco Cazzin è conosciuto nel campo della realizzazione e installazione di soppalchi industriali, scaffalature industriali metalliche porta-pallet, scaffalature industriali metalliche cantilever, impianti a passerella, Drive In e ultimamente anche nella vendita delle scaffalature Industriali metalliche usate. Emaf – Scaffalature Industriali vanta una clientela vasta e diversificata, con rappresentanti di ogni settore del mondo produttivo, dal commercio alla moda, dall’elettronica alla termoidraulica, dai piccoli artigiani fino alle grandi multinazionali. Emaf – Scaffalature Industriali, oltre alla vendita e alla progettazione di ogni tipo di scaffalatura industriale metallica, offre un servizio di consulenza e di manutenzione delle stesse.