L’ingegnosità dietro i pallet: come funzionano i pallet Epal europei?

Marco CazzinNormative e Scaffalature

“I pallet mettono in moto il mondo”, così qualche anno fa Mark White, professore emerito alla Virginia Tech, definiva questo semplice ma ingegnoso insieme di tavole, blocchetti di legno, chiodi e colla in un’intervista a Slate in cui il pallet veniva definito “Il singolo oggetto più importante dell’economia globale”.

Di plastica o di legno, trasportati su aerei, navi o treni, di grandezza e formato diverso a seconda dell’area geografica o della categoria merceologica che intende trasportare, il pallet ha assunto un’importanza strategica in modo particolare nell’Europa del dopoguerra, sempre più connessa attraverso le sue vie commerciali.

Nel 1961, dopo gli auspici dell’UIC, l’organismo mondiale delle ferrovie, i fratelli svedesi Svensson progettarono quello che oggi conosciamo come Pallet Epal (Euro Pallet), che rendeva possibile il caricamento delle merci sui mezzi di trasporto dieci volte più velocemente rispetto al passato.

La misura standard del pallet europeo, EUR-EPAL è di 800 x 1200 mm, ha il pregio di passare per la gran parte delle porte, anche domestiche. Esistono altre tipologie di pallet, come l’EUR 2 di 1200 x 1000 mm, l’EUR 3, di 1000 x 1200 mm e infine l’EUR 6, decisamente più piccolo, di 800 x 600 mm.

Il pallet risponde a numerose normative della standardizzazione internazionale ISO.

About the Author

Marco Cazzin

Nato a Padova il 14 novembre 1967, ha fondato Emaf – Scaffalature Industriali nel 2010. Laureato in filosofia con indirizzo in logica, e successivamente laureato anche in psicologia con indirizzo in psicologia della comunicazione, lavora nel mondo dei carrelli elevatori e delle scaffalature dal 1998. È in possesso del patentino conseguito come consulente qualificato per le strutture di stoccaggio secondo la normativa UNI-EN 15635 da Aisem, Associazione Italiana Sistemi Sollevamento, Anima, Confindustria Meccanica Varia ed Affine e Cisi, Costruttori Italiani Scaffalature Industriali. Nella sua lunga esperienza come agente di commercio prima e come imprenditore alla guida di Emaf poi, Marco Cazzin è conosciuto nel campo della realizzazione e installazione di soppalchi industriali, scaffalature industriali metalliche porta-pallet, scaffalature industriali metalliche cantilever, impianti a passerella, Drive In e ultimamente anche nella vendita delle scaffalature Industriali metalliche usate. Emaf – Scaffalature Industriali vanta una clientela vasta e diversificata, con rappresentanti di ogni settore del mondo produttivo, dal commercio alla moda, dall’elettronica alla termoidraulica, dai piccoli artigiani fino alle grandi multinazionali. Emaf – Scaffalature Industriali, oltre alla vendita e alla progettazione di ogni tipo di scaffalatura industriale metallica, offre un servizio di consulenza e di manutenzione delle stesse.